mercoledì 21 febbraio 2007

Caduto il governo, quale?

I giornalisti saranno contenti ora, passato la storia delle anatomie brasiliane, si parlerà della classica italianata: la caduta del governo. Dai, ragazzi, rimescoliamo tutti, ridiamo le carte, facciamoci un altro giro di poker.
Ma mi raccomando, se ci saranno le votazioni, non perdete la possibilità di votare per Pedro. Lui e la sua coalizione ci farà uscire dalla crisi. Credetici, questa volta è serio! Chi è Pedro? Non lo so, è la prima immagine che ho trovato su un voto. Forse sto esagerando ora, dobbiamo non dare un voto, ma fare un voto a ... S.Antonio.

2 commenti:

epursimuove ha detto...

Quale governo...
Per dirlo all'abruzzese, "da na parte puzze, dall'atre fete";
E allora turiamoci il naso e poi non so cosa augurare a questo Paese...un futuro migliore spero

Carlo lo spoltorese ha detto...

Caro Francesco
Sono perfettamente d'accordo con tè, spero però che S.Antonio si occupi di problemi più importanti!!!! Per quanto riguarda Pedro è una situazione che ormai si verifica da anni, ti svegli al mattino e costituisci il partito, chissa se questa è la volta buona!!!!